Antonio Floro Flores, l’arma del Bari per puntare dritto alla Serie A







Dopo tanti anni trascorsi in Serie A, Antonio Floro Flores è tornato a giocare in una squadra della Bzona scegliendo Bari una piazza affamata di tornare nella massima serie. Da quando c'è lui la squadra di Colantuono ha invertito la rotta, avvicinandosi sempre di più a Play-off. L’ex punta del Genoa conosce molto bene il mister dei Galletti, essendo stato alle sue dipendenze ai tempi del Perugia nel campionato cadetto 2004-2005. Con la maglia del Grifone si mise in mostra con sei reti nella regular season e due nei playoff.

CARRIERA Classe 1983, nativo di Napoli, dove debuttò nel massimo campionato a soli diciotto anni, la tanta panchina ed un ruolo da comprimario al Chievo lo hanno convinto a scendere di categoria e accettare la nuova sfida in biancorosso. Floro Flores non è mai stato un bomber di razza: negli ultimi tre anni e mezzo, trascorsi tra Sassuolo e Chievo, ha realizzato tredici reti. Per trovare la sua migliore stagione a livello realizzativo, bisogna risalire alla stagione 2006-2007 quando con la maglia dell’Arezzo andò a segno per quattordici volte. 

ECCO I NUMERI DELLA CARRIERA DI FLORO FLORES

Cattura

 

SEGUI SU FACEBOOK: Tutto il calciomercato della Serie B 

LEGGI ANCHE: Tutti gli aggiornamenti sul calciomercato di Serie B




CARATTERISTICHE E’ un attaccante rapido e molto tecnico, una prima punta atipica che fa del movimento continuo e della capacità di saltare l’uomo le sue armi migliori. Calcia bene con entrambi i piedi, anche se preferisce partire largo da sinistra ed accentrarsi, scaricando il destro a giro.

Progetto senza titolo (10)

SEGUI SU FACEBOOK: Tutto il calciomercato della Serie B 

LEGGI ANCHE: Tutti gli aggiornamenti sul calciomercato di Serie B

GUARDA IL GOL DI FLORO FLORES CONTRO LA TERNANA

Web TV