ESCLUSIVA – Kutuzov (ex Bari), ecco la differenza tra Conte e Ventura…

Vitaly kutuzov




Vitali Kutuzov archivia la polemica con l'ex compagno Masiello e in esclusiva per Bzona.it traccia un profilo degli allenatori con cui ha lavorato: Conte, Ventura su tutti senza dimenticare Walter Novellino.

Vitali parliamo di Bari la squadra con la quale sei più legato e dove hai lavorato con Antonio Conte. 
A Bari ho fatto 4 stagioni, passando dalla B, alla promozione in A ed alla dolorosa retrocessione. La piazza è molto calda ed esigente, è normale che il mio desiderio sia di rivederla nella massima serie. Conte? Un grandissimo. Sta facendo molto bene a Londra. Mi sento spesso col fratello Gianluca, col quale ho un bellissimo rapporto. Mi racconta sovente degli allenamenti e sta allenando il Chelsea nella stessa maniera con cui allenava qua in Italia, ed i risultati si vedono.




In Serie B ti sei messo in luce anche ad Avellino.
Un'altra piazza molto calda. Sono rimasto un anno e sono affezionato a loro, soprattutto ora che è allenato da Novellino, un grandissimo allenatore. Mi sono venuti i brividi quando ha dichiarato la sua grande considerazione nei miei confronti.

Un altro mister che ti ha allenato è stato Ventura. Cosa ne pensi dell'attuale momento della Nazionale?
Mister Ventura è tra i migliori al mondo. Da fuori si percepisce qualche difficoltà di spogliatoio. Nelle nazionali è più difficile creare la giusta armonia avendo poco tempo a disposizione. Inoltre il gioco di Ventura per rendere al massimo va seguito alla lettera; bisogna capire se alcuni senatori vogliano mettersi a disposizione. Quando vedo la nazionale italiana sono davvero dispiaciuto. A volte non riesce a fare neanche un tiro in porta con avversarie alla portata.

Passiamo al Milan, un'altra ex. Come valuti l'operato della nuova dirigenza?
Il Milan di oggi non ha lo scheletro di dieci anni fa. Il presidente Berlusconi ha dato l'anima per il club. Quest'anno hanno speso molti soldi ma con i loro acquisti non hanno dichiarato ai tifosi la volontà di vincere. Hanno preso buoni giocatori, ma se voglio dare il messaggio di voler vincere prendo un grande attaccante. Prendendo Bonucci, un buon difensore, lancio il messaggio di non voler prendere gol...

a cura di PAOLO GUGLIELMI

GUARDA I LATI B DELLA SERIE B (FOTO)

LEGGI LE ULTIME TRATTATIVE

Web TV

CONDIVIDI LA NOTIZIA!