ESCLUSIVA – Rigoberto Rivas il Muriel di Brescia: “Inter tornerò”

Rivas Brescia




La storia di Rigoberto Rivas merita di essere raccontata; è un mix di sacrifici e difficoltà , fortuna e momenti felici.
Arriva in Italia a 13 anni e con la madre si stabilisce a Firenze. Viene notato per caso ai giardinetti e dopo un anno alla Sestese passa a Prato. Farà tutta la trafila: dagli allievi nazionali alla Berretti , dove il mister Poli lo farà crescere fino all'esordio in prima squadra nei playout contro la Lupa Roma.

Le sue qualità non passano inosservate all'Inter, dove nel campionato primavera totalizzerà 22 presenze e 5 reti all'attivo. Partecipa alla tournée in Cina con la prima squadra guidata da Spalletti, l'unico calsse'98 con Pinamonti. Ora è in prestito a Brescia, gode di un grande interesse da parte del tecnico Boscaglia e si sta progressivamente ritagliando più spazio.



In esclusiva Bzona.it è riuscita ad intervistato dopo Brescia-Foggia (2-2 ndr). Nonostante la sua apparente tranquillità Rigo sa il fatto suo. Il suo passato l'ha temprato. Segnatevi questo nome, Rigoberto Vindel Rivas.

Rigoberto complimenti per lo spazio che ti stai ritagliando. Dove preferisci giocare?
Nasco mezz'ala, ma il mister mi sta facendo giocare più avanzato. Mi trovo bene in entrambi i ruoli

 




Cosa ci racconti della tournèe con l'Inter?
Parteciparvi non è stato semplice. Ero stato convocato dalla nazionale maggiore dell'Honduras per giocare la Gold Cup, ma con il mio agente e Ausilio abbiamo deciso di rifiutare e andare in Cina con l'Inter. Per noi honduregni la nazionale è vita. L' Inter quest'anno farà bene, Spalletti ha subito dato un'impostazione di gioco chiara. Mi ha impressionato soprattutto Borja Valero, giocatore dalla classe unica e dai tempi di gioco perfetti.

Nell'Inter un tuo connazionale ha fatto molto bene in passato.
David Suazo è un idolo nel mio paese, quasi un'istituzione. Spero di poter ripetere la sua carriera

A chi ti ispiri?
Il mio idolo è Cristiano Ronaldo, ma molti mi dicono che dai movimenti ricordo Luis Muriel

Con quale maglia ti vedi in futuro?
Voglio ripagare la fiducia che mi ha dato il Brescia, ma il mio desiderio è di poter tornare all'Inter un giorno

a cura di PAOLO GUGLIELMI

GUARDA I LATI B DELLA SERIE B (FOTO)

LEGGI LE ULTIME TRATTATIVE

Web TV

CONDIVIDI LA NOTIZIA!