Kouan, il Perugia ha in casa un nuovo enfant prodige [VIDEO]




Dopo i due gol in due partite e le due prestazioni a dir poco autorevoli, soprattutto quella contro il Pescara,  il Perugia ha in casa  un nuovo enfant prodige: Christian Kouan Oulaï 

PREDESTINATO Esordio in Serie B e gol (pesantissimo) contro l'Entella. Non poteva andare meglio per un ragazzo nato in Costa D’Avorio diciotto anni fa e che la scorsa primavera giocava in una formazione juniores di dilettanti. Un pomeriggio magico concluso con la standing ovation che il pubblico del “Curi” per il giovane il cui cartellino è stato pagato 10mila euro.

LA STORIA Il centrocampista classe '99, che due stagioni fa aveva conquistato lo scudetto con la Juniores della squadra capitolina pur giocando pochissimo, è poi esploso la scorsa annata, autore di un campionato fantastico, segnando ben 17 gol in 30 gare e diventando il miglior marcatore della squadra. Nato in Costa d'Avorio, si è poi trasferito in Francia in età giovanile, per poi stabilirsi definitivamente a Roma.

il Perugia si gode il suo ultimo talento che al primo gol non poteva che avere una dedica speciale: per sua madre, che vive a Nantes e che Kouan ha ritrovato poco più di un anno fa. Quel motorino con la maglia numero 28 ha vissuto un altro magic moment in coda al match contro i liguri, quando Cerri aveva già congelato i giochi con la rete del 2-0: minuto 80, Breda lo richiama in panchina per la sostituzione. Il “Curi”, che ha applaudito talenti del calibro di Nakata, Materazzi, Rapjic e tanti altri tasselli di una lunga lista, gli tributa una standing ovation. Già, proprio a lui Christian dalla Costa d’Avorio via Francia.

 

CLICCA E GUARDA I LATI B DELLA SERIE B (FOTO)

CLICCA E LEGGI LE ULTIME TRATTATIVE

Web TV