La nuova serie B 2016/2017: Campania, Emilia Romagna e Veneto protagoniste




La Serie B sarà sempre di più il campionato degli italiani: 12 regioni rappresentate, con una copertura che va da un estremo all’altro dello Stivale.

Le isole saranno rappresentate dal Trapani dopo l’addio del Cagliari, promosso in A, mentre le regioni con più compagini impegnate nel prossimo torneo cadetto saranno la Campania, che si arricchisce della presenza del Benevento che raggiunge l’Avellino e la Salernitana, l’Emilia Romagna, che vede la Spal a sostituire il Modena ad accompagnare il Cesena ed il retrocesso Carpi, ed il Veneto che, con l’arrivo del Cittadella e del Verona, vedrà ben tre derby con protagonista anche il Vicenza. Abbandonano la cadetteria la Sardegna, la Calabria e l’Abruzzo (con il Pescara promosso in A e la Virtus Lanciano retrocessa in Lega Pro) mentre a tenere alti i colori della Toscana ci pensa l’ultima arrivata in ordine cronologico, il Pisa, che riabbraccia la Serie B dopo 7 anni. Restano 2 le rappresentanti di Liguria (Entella e Spezia), Piemonte (Novara e Pro Vercelli) ed Umbria (Perugia e Ternana) e, con la retrocessione del Frosinone, anche il Lazio potrà contare sull’accoppiata formata dai gialloblu e dal Latina. Il Brescia sarà invece l’unica squadra superstite per la Lombardia dopo i saluti del Como mentre si confermano uniche rappresentati delle loro regioni l’Ascoli ed il Bari, rispettivamente per le Marche e per la Puglia.

Insomma, ancora una volta ci attende un campionato di Serie B capace di rappresentare tutta la Nazione e di legare lo stivale attraverso un unico denominatore: la passione per questo sport.

Fonte: Legab.it




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *