Leandro Chichizola il pararigori dello Spezia guarda lontano [VIDEO]

chichizola spezia




Non è facile arrivare dalla terra che ha coltivato fior di bomber come Caniggia, Crespo e Higuain e convincere tutti a suon di parate.
Leandro Chichizola, professione portiere, è cresciuto nella cantera del River Plate. Matura all'ombra di Carrizo arrivando ad esordire in prima squadra nel 2011. Fino al 2014 colleziona 30 presenze ma il seggiolino della panchina al Monumental di Buenos Aires comincia a stargli stretto.

MISTER 100 - Parte per l'Europa e sceglie Spezia per confrontarsi con il calcio italiano. Subito titolare ci mette poco ad affermarsi come uno dei pilastri dei liguri e come uno dei migliori portieri della categoria. Basta questo dato per comprendere il valore del portiere argentino: alla terza stagione in Bzona, Chichizola ha raggiunto - nel derby Entella-Spezia - le 100 partite in Serie B (considerando solamente la regular season), in cui è rimasto sempre in campo 90 minuti. Per un ragazzo argentino classe 1990 niente male.

PARARIGORI - In Italia, Leo è giunto accompagnato dalla fama di pararigori conquistata in patria con la maglia del River per aver neutralizzato un penalty al collega Saja nell'infuocato finale di un match contro il Racing che consegnò lo scudetto ai padroni di casa. Qualità ampiamente confermata a Spezia con gli ultimi exploit dagli undici metri. Sarà uomo mercato in estate, palcoscenici prestigiosi lo attendono, ma finché possiamo godiamoci il volo del Chichi!




Chichizola para rigore River-Racing 2014 / video youtube