Matteo Ardemagni, Gol & Dab dance per riportare in alto l’Avellino




Con una strepitosa doppietta che ha affondato il Brescia, Matteo Ardemagni è senza dubbio il protagonista della 22a giornata di Serie B. Le sue reti hanno restituito il sorriso ai tifosi irpini e non solo: ”Sono contento per i gol ma soprattutto per la vittoria, ho visto i miei compagni felici e questo mancava da un po'. La sosta è servita per riposarci anche mentalmente, fino ad ora non era andata come ci aspettavamo. Siamo partiti bene, abbiamo lavorato tanto col mister ma non dobbiamo cullarci su questa vittoria. Da giovane mi ha insegnato Colantuono che vincere aiuta a vincere e ti permette di lavorare meglio in settimana”.

CURIOSITA' Dopo aver esultato, insieme a Verdi, con la Dab dance, Matteo Ardemagni ha replicato l'esultanza in pieno centro a Milano, sul tetto di una jeep nera, prima della partenza per la Campania.

Ardemagni

 

CARATTERISTICHE Punta centrale classe ’87,  è dotato di un fisico importante (1,85 cm) e caratteristiche tecniche tutt’altro che contestabili, fanno di lui una punta completa e dall’assoluto valore. Bravo con entrambi i piedi e ottime qualità nel gioco aereo.

Cattura

Fonte: tuttocalciatori.net

CARRIERA cresciuto nelle giovanili del Milan, fa il suo esordio in maglia rossonera in Coppa Italia, prima di girovagare un po’ per tutto lo Stivale. Sempre a suon di gol. La prima annata da incorniciare la vive a Padova, sponda Cittadella, dove timbra il cartellino ben 22 volte in 38 presenze nell’edizione 2009/10 della Bzona. In seguito passa all’Atalanta, attuale detentrice del cartellino, per poi essere girato in prestito al Modena. In terra Romagnola gioca un campionato e mezzo mettendo a segno 28 reti in 59 apparizioni, sempre in Serie B. Numeri importanti. Breve la permanenza in massima serie con il Chievo Verona col quale vanta solo 2 presenze. Poi Carpi e, infine, Spezia e Perugia.

 




GUARDA LA DOPPIETTA DI ARDEMAGNI IN BRESCIA-AVELLINO (FONTE YOUTUBE/STORIA DELL'AVELLINO CALCIO)