Pablo Granoche, gol ‘toda la noche’ per lo Spezia ai play off [VIDEO]




"Toda la noche, Pablo Granoche!” cantano i tifosi...e la notte del "Diablo" sembra non finire mai. E' Pablo Mariano Louro il protagonista assoluto del 23°turno di Serie B con la doppietta, l'ennesima della sua cariera, nel monday night della Bzona (Spezia-Latina 3-2).

 

GUARDA LA DOPPIETTA DI GRANOCHE (FONTE YOUTUBE-DQZ))

PERCHE' 'EL DIABLO' Nella stagione 2005/2006 Granoche giocava al Toluca in America latina e, i giocatori di questa squadra venivano chiamati “diavoli rossi” per il colore della maglia. Arrivato in Italia alla Triestina nella stagione 2007/2008 un giornalista di Trieste ha annunciato Granoche come “un diavolo del Toluca” e nel corso dei due anni che passò lì, nei quali segnò 31 goal in 61 presenze, venne sempre soprannominato “El Diablo”.

Progetto senza titolo (9)

CARRIERA Ganoche ha iniziato a tirare i pimi calci al pallone in Uruguay, suo paese di origine "il primo regalo per un bambino è un pallone da calcio: è stato così anche per me - ha dichiarato il bomber in una recente intervista a Gianlucadimarzio.com - . Ho iniziato nella strada davanti a casa con i miei amici e poi mi sono iscritto alla scuola calcio del Tacuarembó F.C e la cosa è diventata più seria. Ho fatto tanti sacrifici per arrivare fino alla prima squadra ma alla fine sono stato ripagato dei miei sforzi. A quell'età magari avresti voglia di divertirti e pensare a goderti un po' la libertà ma le rinunce le ho fatte più che volentieri. Ho lasciato casa a 19 anni e sono ancora fuori, ma sono fiero di quello che ho fatto. Ho scommesso sul calcio e mi ha premiato. Il mio idolo era Batistuta e più lo guardavo giocare più mi innamoravo del pallone. Nell'epoca in cui sono cresciuto 'Batigol' nel ruolo era il numero uno".

Carriera granoche

FONTE: tuttocalciatori.net

BOMBER Con 82 gol Granoche è l'attaccante straniero della Bzona più prolifico di sempre: "Mi riempie di orgoglio perché non è facile arrivare dall'altra parte del mondo e importi in una realtà completamente diversa e difficile come quella del calcio italiano. Serie A? Non ho mai giocato con la continuità con la quale gioco in B. Non sono mai stato protagonista di una stagione da titolare e questo mi ha impedito di prendere fiducia. In massima serie la concorrenza aumenta e hai tanti compagni forti, del tuo stesso livello. Questo può portare ad alternarti troppo spesso e a impedirti di avere la continuità necessaria. Ma non rimpiango nulla, ho fatto il mio massimo e sono felice della mia carriera".

IL GOL PIU' BELLO "Il più bello l'ho segnato in rovesciata al Catania quando giocavo nel Novara: in quella gara vincemmo per 3 a 2. Un gol del genere penso che meriti sempre di essere citato".

A 33 anni per il bomber di Montevideo gli anni "del tramonto"sono ancora lontani...

"Toda la noche, Pablo Granoche!

 




GUARDA LA SPLENDIDA ROVESCIATA DI GRANOCHE IN CATANIA-NOVARA (FONTE YOUTUBE - manu93123)