Palermo, dopo il closing via alla rivoluzione: i nomi







Con la retrocessione matematica in Serie B, il Palermo prepara la rivoluzione per una rapida risalita nella massima serie. Sono molti i nodi da sciogliere e molti saranno gli arrivi, ma anche tante le cessioni. Andiamo per ordine: 

CLOSING - Nel weekend è avvenuta la visita di un dirigente di un istituto di credito londinese, incaricato dalla parte acquirente di fornire le garanzie per il la chiusura definitiva. Si è concordato lo scambio ulteriore degli ultimi documenti che permetteranno alla banca di fornire le dovute garanzie necessarie al passaggio azionario e al realizzo del progetto di gestione per l’anno calcistico 2017/2018.  Il tutto deve avvenire come convenuto entro la fine di questa settimana, permettendo il passaggio di proprietà. Questo è l'impegno preciso che si è avuto dal presidente Baccaglini. Dovesse procedere tutto secondo copione, Baccaglini rimarrà presidente del Palermo, dando avvio a una gestione condivisa con dei soci tutti da scoprire e di cui non è filtrato nemmeno un nome, allo stato attuale. In estate, poi, si comincerà a gettare le basi per il progetto a lunga scadenza, un progetto che ha come primo traguardo il ritorno immediato del club in Serie A.

MERCATO - Intanto si è e cominciato a sondare il terreno per il mercato che verrà. Se per la porta Curci sembra una pista difficile ma non impossibile, due movimenti potrebbero riguardare l'asse Sicilia-Campania: secondo quanto riportato da Il Mattino ai rosanero interessa l'attaccante della Salernitana Alfredo Donnarumma. Dovrebbero tornare in Sicilia dai rispettivi prestiti in due: Antonino Le Gumina (Ternana) e Accursio Bentivegna (Ascoli)Per quanto riguarda il mercato in uscita il Napoli tiene calda la strada che porta a Giuseppe Pezzella, mentre il Genoa segue da vicino le posizioni di altri due difensori: il centrale Edoardo Goldaniga e il laterale Andrea Rispoli. Secondo il Giornale di Sicilia, sarebbero già con la valigia in mano anche altri giocatori: Ivaylo Chochev, Mato Jajalo, Toni Sunjic. 

ALLENATORE - Per quanto riguarda la guida tecnica si aspetta il closing. Intanto Francesco Guidolin ha approfittato della vicinanza da casa per guardare all'opera il suo vice storico, Diego Bortoluzzi, nell'ultima di campionato (Chievo Verona - Palermo). Attualmente Guidolin è libero da ogni contratto e attende di ricevere una proposta che possa suscitare il suo interesse: Baccaglini e Zamparini, tra le varie opzioni, starebbero pensando anche a lui.

POTREBBE INTERESSARTI ↓

CALCIOMERCATO: LE ULTIME

LE BELLE DELLA B: LE FOTO

FOCUS ULTIMA GIORNATA

TOP PLAYER DI B 2016/2017

 




Web TV