Parma, il ds Faggiano prova il colpo




Il Parma è stata tra le prime squadre a muoversi e a chiedere Pinamonti all'Inter. C’è un’intesa di massima con l’entourage del giocatore e con i nerazzurri per il prestito, ma per una risposta bisognerà aspettare la decisione di Spalletti che prima di liberare il ragazzo vuole un sostituto all’altezza, un vice Icardi. Solo allora Pinamonti potrà partire e a quel punto il Parma sarebbe in pole position per accaparrarsi il giocatore.

E’ lui il nome in cima alla lista del ds Faggiano per fornire a D’Aversa una valida alternativa a Calaiò (premesso che la pista Caputo dell’Entella è morta da tempo). L’attesa continua e non è detto che porti i frutti sperati. Intanto Faggiano sonda altre piste.




Intanto nelle ultime ore i ducali hanno tesserato Andrea Dini, portiere classe 1996, attualmente svincolato e reduce dalla proficua esperienza al San Marino. Come riportato da ‘ParmaLive.com’, l’estremo difensore era stato inizialmente aggregato alla squadra di D’Aversa durante i primi giorni del ritiro di Pinzolo.

CONDIVIDI LA NOTIZIA!

GUARDA I LATI B DELLA SERIE B (FOTO)

LEGGI LE ULTIME TRATTATIVE

Web TV