Salernitana, occhi puntati su Motta e Rossi. Poi caccia a un attaccante

Marco Motta e Fausto Rossi corteggiati dalla Salernitana




Non ci sarà alcuna rivoluzione, ma la Salernitana è comunque alla ricerca di quei tasselli che attualmente mancano in organico. Con l’ingaggio di Alberto Bollini e la virata definitiva al 433, il ds Angelo Fabiani è al lavoro per rispondere alle richieste specifiche del suo allenatore. Diverse sono le lacune di una rosa competitiva ma non completa: un terzino destro, un difensore centrale, un centrocampista polivalente e un esterno di qualità.

Lotito d’altronde è stato chiaro: massima disponibilità per migliorarsi, ma senza sacrifici eccessivi. È in quest’ottica che il competitor di Perico potrebbe arrivare dagli svincolati. Marco Motta (30 anni) ex Charlton, Watford e Juventus, è quello che stuzzica di più per caratteristiche ed esperienza. Il problema resta l’ingaggio che potrebbe essere aggirato grazie all’intervento della Lazio. Soluzione potenzialmente replicabile anche con il duttile centrale Santacroce (30 anni), ex Ternana e Parma. Un vero jolly in grado di ricoprire più posizioni in difesa.

Marco Motta, ex Juventus, potrebbe essere il nuovo rinforzo della Salernitana

Anche per la mediana alternative low cost abbondano nel listone degli svincolati. Già a giugno la Salernitana è stata a un passo da Fausto Rossi (26 anni) ex Pro Vercelli, Cordoba e Juventus. Non è detto che Fabiani non decida di ritentare un nuovo affondo per il suo vecchio pupillo,  che rappresenterebbe un acquisto davvero importante per la Bzona. Per il ruolo di esterno offensivo il nome più accreditato è quello di Vittorio Parigini (20 anni) del Chievo Verona che potrebbe portare alla cessione in prestito di Donnarumma alla corte di Maran. 




Le migliori giocate di Parigini, esterno offensivo vicino alla Salernitana