Salernitana stagione al via: tifosi distratti, mercato fermo. Cosa succede?




salernitana

Dal 15 luglio, la Salernitana sarà in ritiro a Roccaporena (PG). I tesserati granata giungeranno in un Umbria in un clima di completa indifferenza da parte dei propri sostenitori, che hanno preso atto in maniera passiva delle contemporanee ed allarmanti vicende societarie. Alberto Bollini non avrà a disposizione una squadra vera e propria, quindi nei primi giorni dovrà arrangiarsi con ciò che rimane dell' organico del precedente campionato. La rosa della scorsa stagione nel frattempo è stata quasi completamente smantellata. Alfred Gomis è un calciatore del Torino, Pietro Terracciano e Luca Bittante dell'Empoli. Luiz Felipe è un tesserato della Lazio, Lorenzo Laverone è stato ceduto all'Avellino.
I difensori a disposizione dell'allenatore di Poggio Rusco, ad oggi sono solo Luigi Vitale, Gabriele Perico, Alessandro Tuia e Valerio Mantovani. La Salernitana vorrebbe cedere Raffaele Schiavi ma nessuna squadra sembra essere interessata a rilevare il tesserino del centrale, considerato il suo ingaggio elevato. Alessandro Bernardini nel frattempo non ancora trovato l'accordo per il rinnovo.
I centrocampisti che partiranno per il ritiro sono Moses Odjer, Francesco Della Rocca, Antonio Zito, Gennaro Troianiello, Mattia Sprocati, Giuseppe Caccavallo e Antonio Grillo. Ronaldo Pompeu e Joseph Minala sono calciatori della Lazio, Riccardo Improta è tornato al Genoa. Massimiliano Busellato è stato ceduto al Bari.

Dopo le cessioni di Alfredo Donnarumma all'Empoli e di Massimo Coda al Benevento, la Salernitana porterà in Umbria Joao Silva ed Alessandro Rosina, questi sono gli unici due attaccanti a disposizione di Alberto Bollini. La situazione dunque è davvero macabra. La Salernitana sembra essere diventata ufficialmente il satellite della Lazio. Quello che sorprende di più è sicuramente l'atteggiamento dei tifosi che mostrano un 'insolita indifferenza. Marco Mezzaroma ha recentemente dichiarato che l'obbiettivo della Salernitana 2017/1018 è quello della salvezza. La società ha inoltre anticipato la volontà di abbassare il monte degli ingaggi. Le prospettive dunque pargono davvero deprimenti, la Salernitana ad oggi non ha acquistato nessun calciatore sul mercato. Claudio Lotito sembra aver dato una dimensione a questo club dalla quale non si può scendere ne salire. Ai tifosi granata è stata tolta la possibilità di sognare, di sperare in obbiettivi più ambiziosi. I problemi di multi-proprietà di Claudio Lotito danno conferma a questi intendimenti. Considerato l'insolito silenzio dei tifosi granata, evidentemente, questa situazione sta bene alla maggior parte degli sportivi salernitani. Nei prossimi giorni arriveranno certamente nuovi calciatori , ma il futuro della Salernitana pare davvero triste preso atto della impossibilità di poter sperare in traguardi prestigiosi. Una piazza così passionale, un attaccamento così grande, un numero di tifosi così elevato, un bacino d'utenza così importante, sono tutte qualità che avrebbero meritato probabilmente fortune migliori. Ma ad oggi l'intento dei vertici societari persegue idee molto chiare e ridimensionate.

a cura di ELVIO FORTE