Serie B il campionato visto da dietro, le migliori e le peggiori difese

Serie C
Archiviata l’anomalia dello scorso anno, ovvero il Pisa di Gattuso, retrocesso pur avendo una delle migliori difese del campionato, in questa stagione i reparti più solidi sono tornati ad essere quelli delle posizioni di alta classifica. Sono diverse comunque le squadre che si stanno mettendo in mostra per la loro tenuta difensiva, alcune come Carpi e Spezia, stanno confermando i numeri dello scorso anno mentre altre, soprattutto neopromosse e retrocesse, si sono aggiunte con risultati molto buoni.



Palermo: proprio il Palermo è la squadra che, a livello difensivi, ha cambiato più uomini senza pagarne le conseguenze. I punti fermi comunque ci sono, a partire dalle fasce dove Rispoli ed Aleesami garantiscono spinta e copertura. Per il resto mister Tedino si affida spesso ad una difesa a tre che rispetto allo scorso ano sta mettendo in mostra un nuovo giovane, il promettente Pawel Dawidodowicz, in prestito dal Benfica.

Parma: con 33 reti al passivo è la seconda difesa meno battuta del campionato. D’Aversa la schiera rigorosamente a 4 con una coppia centrale di sicuro affidamento, composta da Gagliolo e l’eterno Alessandro Lucarelli, mentre sulla fascia destra a gennaio è arrivato Marcello Gazzola a dare ancora più esperienza alla compagine emiliana.

Venezia: dietro il Parma a una sola rete di distanza c’è il Venezia di Pippo Inzaghi che, nonostante la sua straordinaria carriera da centravanti, sembra avere affidato le proprie fortune in primis agli uomini del reparto arretrato. Anche in questo caso spiccano come Domizzi, Garofalo, Modolo e l’ultimo arrivato, Nicolas Frey.

a cura di ALBERTO CAVALLINI

GUARDA LE PEGGIORI DIFESE DELLA SERIE B

 

CLICCA E GUARDA I LATI B DELLA SERIE B (FOTO)

CLICCA E LEGGI LE ULTIME TRATTATIVE

SEI UN TIFOSO? CLICCA E SCOPRI GLI SCONTI