Traorè anticipa Kean: l’attaccante del Perugia il primo 2000 a debuttare nel calcio italiano




Segnate bene questo nome: Abdoulaye Traorè. Se vi state chiedendo perchè, ve lo spieghiamo subito. E 'lui il primo classe 2000 a debuttare tra i professionisti in Italia  e non Moise Kean della Juventus. Lo scorso 20 settembre 2016, infatti, durante Entella-Perugia, mister Bucchi ha mandato in campo il giovane al minuto 78' per sostituire Nicastro segnando di fatto un evento storico per il calcio italiano. 

G

IDENTIKIT Nato il 30 aprile del 2000 in Costa d'Avorio, Traorè a cinque anni giocava già nel vivaio dell'Asec
Mimosas, 
la squadra più titolata e che ha lanciato negli anni, tra gli altri, Yaya e Kolo Tourè, Ebouè e Salomon Kalou.  A 11 anni è emigrato con la famiglia in Italia si è messo in luce con la maglia del Fiorente Grassobio al Torneo Carnevale di Gallipoli e i dirigenti dell'Inter decidono di portarlo in nerazzurro. Nel 2012 con i Giovanissimi Nazionali segna gol a raffica. 

GUARDA IL POKER DI TRAORE' CON LA MAGLIA DELL'INTER (FONTE YOUTUBE - Fuori Area)

Nella scorsa stagione il prestito alla Berretti dell'Albinoleffe, mentre quest'estate la vera svolta: Il Perugia lo acquista a titolo definitivo.

CARATERISICHE Traorè è un sinistro naturale, ma se la cava egregiamente con entrambi i piedi e gioca nella posizione di ala d'attacco, sulla corsia mancina in Primavera mentre Bucchi preferisce farlo giocare anche a destra  dove può far valere le sue doti rientrando sul lato sinistro.  E'velocissimo sia sul breve che in progressione e sotto porta ha mostrato gol di pregevolissima fattura ad altri, anche più semplici, sbagliati da posizione favorevole.

E' ancora un diamante grezzo, ma sotto la guida di Bucchi, uno che di giovani se ne intende, potrà presto cominciare a brillare di luce propria. Noi siamo pronti a scommetterci!