Trattative di mercato, Avellino e Benevento scatenate




Giornata densa di trattative in Serie B.  L' Avellino fra tutte ha fatto registrare i movimenti più interessanti: ufficiale l'ingaggio con la formula del prestito con diritto di riscatto e contro riscatto del centrocampista Lorenzo Tassi, classe ’95. Il calciatore di proprietà dell'Inter soprannominato "Piccolo Baggio" per le prestazioni offerte nelle Nazionali Under 17 e Under 18. Altro nome che ronza insistentemente in Irpinia è quello di Daniele Verde, ala di proprietà della Roma reduce dal doppio prestito a Frosinone e Pescara. La trattativa è vicina alla conclusione.

Lascia l'Avellino invece Mariano Arini che si trasferisce alla Spal. Per il centrocampista contratto fino al 2019 con gli estensi che in giornata hanno messo il lucchetto anche all'affare Meret. Il portierino arriva in prestito secco dall'Udinese che ha ufficializzato l'operazione sul proprio sito.

ALTRE TRATTATIVE -  Il Benevento continua a stupire, dal cilindro questa volta spunta Raman Chibsah, il mediano ghanese è stato avvistato in città ed è prossimo a legarsi ai campani. La super campagna acquisti del Benevento si arricchisce anche col portiere Alessio Cragno chiesto in prestito al Cagliari e prossimo alla firma.

Il Latina ha ufficializzato la conferma del centrocampista Mc Donald Mariga che ha allungato il contratto di un altro anno, mentre sbarca in nerazzurro il portiere Alessandro Tonti classe '92 titolare a Teramo con mister Vivarini. I pontini sono in pressing sul difensore spagnolo Garcia Tena di proprietà della Juventus, la scorsa stagione in prestito a Crotone. Altro nome interessante per i pontini è quello di Lanzafame dato però molto vicino ad un accordo con l'Ascoli.
Chiudiamo con il Bari, l'allenatore Roberto Stellone in conferenza stampa ha ammesso l'interesse per il terzino Antonio Barreca lo scorso anno a Cagliari ma di proprietà del Torino. Per ammissione dello stesso Stellone si complica invece la conferma in Puglia di Alessandro Rosina, un assist per la Salernitana che deve guardarsi dal prepotente assalto del Parma, squadra nella quale il fantasista è cresciuto.

LEGGI ANCHE - Cesena ecco la firma di Balzano