UFFICIALE – Brescia arriva Bonazzoli per l’attacco / VIDEO




Adesso è ufficiale. Federico Bonazzoli è pronto a rilanciarsi in Serie B con la maglia del Brescia di Cristian Brocchi, pronto a dargli un ruolo da punta in cadetteria.

I lombardi hanno ufficilizzato l'arrivo dell'attaccante classe '97 dalla Sampdoria "a titolo temporaneo con diritto di opzione e contro-opzione"

CARATTERISTICHE - Dal punto di vista tattico, Bonazzoli è una prima punta pura. Forte fisicamente, è dotato di ottima tecnica e rapidità. Con il suo piede preferito, il sinistro, riesce a calciare forte e preciso. Grazie alla sua altezza (1,83cm) risulta molto abile anche nel gioco aereo.

 

GUARDA le migliori azioni e i più bei gol di Federico Bonazzoli

LA CARRIERA - Federico nasce a Manerbio, un piccolo comune della Bassa Bresciana con poco più di 12mila anime Nel 2003 viene parcheggiato dall'Inter al Montichiari e l'anno dopo passa nella squadra lombarda dove fa tutta la trafila nel settore giovanile.
Esordisce nella stagione 2013/2014 con nell'Inter di Walter Mazzarri, a 16 anni e mezzo, in Coppa Italia contro il Trapani. A maggio 2014 debutta anche in Serie A in Chievo-Inter (2-1): 16 anni, 11 mesi e 27 giorni è il secondo nerazzurro più giovane a debuttare in massima serie.
Nella stagione 2014/2015 viene aggregato definitavamente alla prima squadra, esordendo in Europa League il 6 novembre in Saint-Étienne-Inter (1-1). Il 17 novembre 2014 esordisce con la Nazionale Under-21, guidata da Luigi Di Biagio, nella partita amichevole Italia-Danimarca (0-1): all'età di 17 anni, 5 mesi e 27 giorni è il secondo giocatore più giovane ad aver vestito la maglia della nazionale, alle spalle di Gianluigi Donnarumma.

Ad inizio 2015 viene ceduto a titolo definitivo alla Sampdoria rimanendo però in nerazzurro sino al termine della stagione e collezionando, sotto la guida del nuovo tecnico Roberto Mancini, 4 presenze in campionato e vince con la Primavera il Torneo di Viareggio, laureandosi anche capocannoniere (con 5 reti in 4 presenze) e venendo eletto "Golden boy" della competizione.

Nell'estate 2015 va alla Sampdoria e veste la maglia numero 11, ma non riesce a trovare molto spazio in campionato e così nel gennaio 2016 viene ceduto in prestito con diritto di riscatto e contro riscatto a favore della Samp alla Virtus Lanciano militante in Serie B. Il 13 febbraio 2016, in occasione della partita casalinga vinta 2-1 contro il Modena, realizza il suo primo gol con il Lanciano, che è anche il suo primo gol tra i professionisti, con un conclusione al volo di sinistro che regala il successo alla sua squadra.

Adesso c'è il Brescia, l'occasione giusta per rilanciarsi nel calcio che conta. In bocca al lupo Federico!

LEGGI ANCHE: BRESCIA 2016/17 - Probabile formazione