UFFICIALE – Spezia, Calaiò ceduto al Parma. Beffata la timida Salernitana

Il bomber Emanuele Calaiò




Dopo settimane e settimane di corteggiamento, il Parma ha strappato il sì di Emanuele Calaiò. Il centravanti, proveniente dallo Spezia Calcio, è pronto a mettersi a disposizione del suo nuovo allenatore che lo aveva inserito in cima alla lista dei suoi desideri. Del resto i 137 gol messi a segno in una importante carriera, bastano a far passare in secondo piano le 34 primavere all’anagrafe. Calaiò, come avvenuto la stagione scorsa, è pronto a scoccare tante frecce e a far impazzire i nuovi tifosi che ben conoscono il suo fiuto da bomber di razza.  
Il matrimonio tra l'arciere e il Parma si è concretizzato dopo la scadenza dell'ultimatum alla Salernitana: i campani impegnati sul fronte Rosina e preoccupati dalle bizze di Donnarumma, hanno preferito non affondare il colpo.

Le più belle prodezze di Emanuele Calaiò (Fonte YouTube David Neri)

Cresciuto nel vivaio del Torino, Calaiò è con le maglie azzurre del Pescara e del Napoli a essere esploso a suon di gol. L’arciere si è confermato su altissimi livelli a Siena, prima di girovagare con alterne fortune tra (ancora) il Napoli e il Genoa. Sempre a caccia di nuovi stimoli Calaiò si è rimesso in gioco in cadetteria ripagando a suon di reti (ben 18) il Catania. Prestazioni che gli hanno fruttato la chiamata dell’ambizioso e ricco Spezia lo scorso campionato: con la maglia bianconera Calaiò ha dato il suo contributo alla causa con 9 gol e 5 assist.
La scelta di ripartire dalla Lega Pro non è pesata al bomber che ha detto sì al Parma senza remore. Calaiò ha firmato un ricco contratto triennale e farà coppia con un altro pezzo da novanta per la categoria: Felice Evacuo.